Shameless: c'è un futuro per i Gallavich?

di Marica Lancellotti - 13-12-2016

Parla Noel Fisher



[Attenzione! SPOILER della puntata 7x11]

Settimana piena di colpi di scena per Shameless: venerdì la ridefinizione del contratto di Emmy Rossum ha scosso la fanbase con la notizia che, se non sarà aumento, allora Fiona potrebbe dire addio per sempre alla serie - o la serie potrebbe dire addio per sempre ai palinsesti televisivi -, la puntata andata in onda domenica su Showtime, invece, è stata un terremoto emotivo per i Gallavich.

Dopo appena due puntate dal sospirato ritorno, Mickey è pronto a partire alla volta del Messico, lasciandosi la vita precedente alle spalle, Ian compreso. Certo, gli ottimisti diranno, il personaggio non è morto e c'è semrpe la possibilità che ritorni, ma ai più quello è sembrato proprio un saluto definitivo, «un addio amaro ma allo stesso tempo meraviglioso», come l'ha definito Noel Fisher.

L'interprete di Mickey Milkovich ha raccontato che, alla lettura dei copioni dell'episodio: «Ho pensato che fosse l'epiologo perfetto per la storia non solo di Ian e Mickey, ma di tutto l'arco Gallagher-Milkovich in generale. L'episodio è pazzesco, divertente, affettuoso e triste: c'è tutto».

Nel corso della stagione, non ha mai avuto l'impressione che Ian avesse già in qualche modo superato quella fase della vita che ha condiviso con Mickey e che l'addio, isomma, fosse già dietro l'angolo? «Non so se è passato oltre, lo scopriremo. Penso anche, però, che, se Ian è stato il più forte tra i due in quest'ultima fase, è vero anche che Mickey l'ha sostenuto nel momento più acuto della crisi dovuta al bipolarismo. Loro due sono cresciuti insieme nel corso di sette stagioni, sono il rifugio l'uno dell'altro» ha risposto Noel. Confessando di non conoscere i piani degli sceneggiatori per il suo personaggio, Mickey potrebbe cominciare una nuova vita in Messico e non tornare mai più «anche se non è morto, e al momento la vedo come una porticina che è rimasta aperta sul suo passato e su Ian. Ogni cosa potrebbe accadere».

Fonte: TVLine

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti