Zero K: il libro di Don DeLillo diventa una serie tv

di Marica Lancellotti - 20-03-2017

FX ha affidato il progetto a Noah Hawley e Charlie McDowell



FX fa le cose in grande: dopo aver annunciato il nuovo - ennesimo - progetto del suo showrunner di punta, Ryan Murphy, il network ha ordinato una nuova miniserie tratta dal romanzo di Don DeLillo, Zero K.

Narrato da Jeffrey Lockhart, il libro è la storia del suo anziano padre, Ross Lockhart, un miliardario che comincia a realizzare come i suoi giorni stiano giungendo al termine. Insieme alla giovane moglie Artis decide di recarsi in un posto segreto in cui i loro corpi verranno conservati fino al momento in cui delle potentissime tecnologie non saranno in grado di allungare le loro vite.

A capo del progetto ci saranno Noah Hawley, attualmente in TV con Legion e, a partire dal 19 aprile con la terza stagione di Fargo, Justin Lader e Charlie McDowell, che ha dichiarato: «Lavorare con Noah è qualcosa che tutti noi amiamo molto. Stiamo adattando per conto di FX questo racconto esoterico e fantascientifico che esplora argomenti simili a molti da noi già trattati in passato, ma in maniera più ampia ed esteticamente più maestosa».

«Per me» ha continuato McDowell «è veramente un sogno che diventa realtà: sono ossessionato dai lavori di Noah Hawley e dalla sua mente brillante».

Fonte: ComingSoon.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti