American Gods: in arrivo «la scena di sesso gay più hot e pornografica» mai vista in tv

di Pierre Hombrebueno - 07-05-2017

Occhi puntati sull'episodio previsto il 14 maggio



American Gods sarà pure iniziato da pochissimo, ma a quanto pare si prepara già a fare la storia col suo terzo episodio previsto il 14 maggio, durante il quale assisteremo a quella che viene descritta come «la scena di sesso gay più hot e pornografica» mai passata in tv.

L'amplesso in questione avverrà tra Salim (Omid Abtahi), un giovane musulmano che vive a New York, e un tassista (Mousa Kraish) che però in verità è un Jinn, ovvero un messaggero spirituale del folklore arabo.

Stando a Kraish, la sequenza rappresenterà una vera e propria pietra miliare nella rappresentazione della comunità LGBT medio-orientale. Qui le parole dell'interprete: «Ora più che mai, è una storia molto potente. La scena di sesso è così intensa e intima. Non penso si sia mai visto qualcosa di simile in televisione».

Ha raccontato invece Neil Gaiman, autore del romanzo originale da cui è tratto lo show: «Non l'avrei mai immaginato possibile. Ma poi, eccola, la sto guardando, e sembra che io stia vedendo il miglior porno gay che abbia mai guardato. Ok, la mia esperienza in pornografia gay si riduce solo a questa, ma la sto guardando e non ci credo che l'abbiano fatto. Senti che stanno spingendo delle barriere, e ciò mi rende fiero».

Fonte: HP

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti