James Van Der Beek confessa: «Sono stato molestato da uomini più anziani e potenti di me»

di Marica Lancellotti - 12-10-2017

I fatti risalirebbero agli anni di Dawson's Creek



Continuano a piovere denunce all'indirizzo del produttore Harvey Weinstein e gli uomini di Hollywood si stanno dimostrando assolutamente solidali con le proprie colleghe, attraverso messaggi di stima e sostegno o, come James Van Der Beek, anche attraverso la condivisione di proprie, tristi esperienze analoghe.

L'ex protagonista di Dawson's Creek ha confessato, attraverso una serie di tweet, di essere stato vittima di molestie all'inizio della sua carriera, proprio negli anni cui la serie The WB lo stava rendendo famoso in tutto il mondo. «Il mio sedere è stato palpato da uomini più anziani e potenti. Ho permesso che questo accadesse quando ero troppo giovane... Comprendo la vergogna e l'impotenza delle vittime. Si instaura una dinamica di potere che sembra impossibile da superare» ha scritto l'attore in una serie di tweet.

«Plaudo al coraggio di chi ha portato tutto alla luce del sole» ha continuato Van Der Beek «perchè quello che Weinstein ha fatto è inaccettabile in ogni industria, da ogni parte»

Foto: Getty

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti