Aziz Ansari potrebbe essere nei guai

di Attilio Palmieri - 15-01-2018

L'autore di Master of None al centro di uno scandalo al limite della violenza sessuale



Il celebre comico, attore, regista e sceneggiatore Aziz Ansari, diventato famoso in tutto il mondo per Master of None, serie che da pochi giorni gli ha fatto vincere il Golden Globe come miglior attore, potrebbe essere in guai seri.

Ansari è stato accusato di comportamenti fortemente irrispettosi durante un appuntamento.

La donna è una ventitreenne di New York che, senza rivelare la sua identità, ha raccontato la vicenda a Babe, fornendo una quantità notevole di dettagli sulla loro serata.

Secondo la sua versione i due si sarebbero scambiati i numeri di telefono la sera della premiazione degli Emmy a Los Angeles per poi incontrarsi a New York qualche giorno dopo. Il loro appuntamento però, pur essendo cominciato normalmente, si è rivelato un incubo per la ragazza, soprattutto da quando sono entrati in casa di lui, luogo nel quale racconta di aver subito forti pressioni e aver ricevuto un atteggiamento totalmente irrispettoso, solo finalizzato al piacere personale e incurante delle sue risposte e del suo cambio di umore. Secondo la donna l'attore con il suo comportamento l'ha forzata fisicamente e psicologicamente a fare cose che non avrebbe voluto fare in quel momento.

Il giorno dopo Ansari le ha inviato un messaggio per ringraziarla della bella serata del giorno prima, ma lei gli ha risposto che se è stata piacevole per lui, per lei non lo è stata affatto. Lo scambio si è concluso con lui che si è scusato e ha ammesso di non aver capito i suoi segnali.

Ieri questa vicenda è diventata di dominio pubblico grazie all'articolo su Babe e dopo qualche ora sono arrivate anche le dichiarazioni di Aziz Ansari. La sua versione conferma il racconto della ragazza, sottolineando però che non c'è stato nulla di non consensuale. “È vero che il giorno dopo a me sembrava tutto ok e quando ho letto che per lei non lo era mi sono stupito e preoccupato. Le sue parole mi sono arrivate al cuore e mi sono preso del tempo per risponderle privatamente” ha detto Ansari.

Infine ha aggiunto: “Nonostante quello che è successo io continuo a supportare il movimento perché rappresenta uno passo importantissimo per tutti noi".

Non si sa ancora come questa storia si evolverà e se Netflix riterrà opportuno prendere delle decisioni sul futuro di Master of None, di certo c'è che Aziz Ansari si è ficcato un in bel guaio, quantomeno dal punto di vista della propria immagine.

Fonte: Vulture, Deadline

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti