Principe Libero, stasera e domani sera il film su Fabrizio De André

di Attilio Palmieri - 13-02-2018

Il biopic sul cantautore genovese andrà in onda in due parti il 13 e il 14 febbraio su Rai 1. Ecco cosa aspettarsi



Fabrizio De André è una figura quasi intoccabile per la cultura e per la storia italiana e il rispetto nei suoi confronti è talmente alto che si fa fatica anche a scherzarci su. Anche per questo il progetto della Rai nasce come estremamente rischioso, per quanto accompagnato da una eccezionale visibilità, vista la notorietà dell'artista. A portare sulle spalle la maggior parte del peso è Luca Marinelli, straordinario talento della recitazione le cui doti attoriali confermano gli acuti di Non essere cattivo e Lo chiamavano Jeeg Robot. Era difficilissimo interpretare Fabrizio De André ma Marinelli è riuscito ad assorbirne e metabolizzarne l'anima profonda per poi restituirne una versione al contempo fedele e personale.

Fabrizio De André – Principe Libero è un film pensato per la televisione e pertanto diviso in due parti da circa un'ora e mezza, ma che ha avuto circa tre settimane fa (il 23 e il 24 gennaio) una breve ma vincente distribuzione nelle sale cinematografiche grazie alla Nexo Digital. A dirigere il lavoro è stato chiamato Luca Facchini e allo script hanno lavorato Francesca Serafini e Giordano Meacci, intrecciando una storia che va dall'infanzia del musicista fino alla sua morte.

La critica ha prevalentemente applaudito il film sottolineando sia i momenti più riusciti sia quelli sui quali si poteva lavorare con più accuratezza. L'apprezzamento nei confronti di Marinelli è però stato unanime e le parole nei suoi confronti sono sempre molto generose, come ad esempio quelle di Giorgio Viaro nella sua recensione:

Nella scelta di Marinelli c’è parecchio buon senso, è oggi tra i pochi attori che giustificano una curiosità indipendente da tutto, ha un’impronta forte ma molta misura, e un volto perfettamente cinematografico, non è sbagliato dire che sarà il prossimo Servillo. Il problema era sovrapporre due personalità così forti in professioni diverse, le due cose potevano sommarsi o annullarsi, e la vittoria di Marinelli è proprio in questo gestirsi senza strafare che porta tutti al traguardo.”

Fabrizio De André – Principe Libero sarà trasmesso questa sera (prima parte) e domani sera (seconda parte) su Rai 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti